Semplicemente

Oggi sono pigra. Non mi và di aggiungere altre parole a quelle di questa canzone. Anche perchè sono già abbastanza...

Ora che mi sento bene…eh…spengo la luce…
Spero di riuscire a dimostrare…che…così va bene…
Ora che ci penso mi perdo in quell’attimo dove dicevo che tutto era fantastico…
Mi sembra.. ieri…
E ora che è successo fa lo stesso…se non ti cerco non vuol dire che mi hai perso…
Già sto sognando…ma adesso…

Buona notte a te, buona notte a me, buona notte a chi ancora non ho incontrato…
Buona notte pure a lei…lei te dove sei…anche oggi che ti ho cercata…
Buona notte a te, buona notte a me, buona notte a chi ancora non ho incontrato…
Buona notte pure a lei…anche oggi che ti vorrei…
…Semplicemente, semplicemente, semplicemente, semplicemente…

La voglia di non ragionare ma vivere, sempre disposto a rischiare e ridere…
Riderne…la gioia di quest’attimo, senza pensarci troppo solo gustandolo…
Le stesse storie e quei percorsi che non cambiano…
Quelle canzoni e le passioni che rimangono…
Semplicemente non scordare…
Come i libri della scuola fra le dita…
La colazione ogni mattina da una vita…semplice..
Come incontrarsi, perdersi, poi ritrovarsi, amarsi, lasciarsi…
Poteva andare meglio, può darsi…Dormire senza voglia di alzarmi…
E faccio quello che mi pare…
Se ci penso ora…se ci penso adesso…
Non so ancora che cosa ne sarà…
Perchè mi manca il fiato…
Perchè ti cerco ancora…non so dove che cosa ci sarà!
…Semplicemente…

Buona notte a te, buona notte a me, buona notte a chi ancora non ho incontrato…
Buona notte pure a lei…lei te dove sei…anche oggi che ti ho cercata…
Buona notte a te, buona notte a me, buona notte a chi ancora non ho incontrato…
Buona notte pure a lei…anche oggi che ti vorrei…
…Semplicemente, semplicemente, semplicemente, semplicemente…

Annunci

Musica live and more

Come già accennato in un precedente post, domenica ho assistito ad un concerto in Piazza e vi volevo lasciare qualche opinione/impressione. 😀

Non mi è per niente piaciuto Luca Dirisio. Non mi ha mai fatto impazzire in generale, però in questa occasione non ha saputo neanche coinvolgere più di tanto il pubblico. Ben venga la musica indipendente, il fatto che voglia  dire la sua sul mondo della discografia, ma dire che addirittura “la musica è in coma” (cit.dalla sua canzone) mi sembra davvero eccessivo. [Per non parlare del fatto che indossava felpa e cappellino quando la temperatura rasentava i  40°C! O_O]

La mia predilezione per la musica rap ed r’n’b straniera ma anche italiana, è a voi nota da molto, quindi indubbiamente i miei preferiti durante la serata rimangono J-Ax e il suo “fratellino” Grido. Il primo “ha spaccato di brutto” ad essere sinceri: è il solito adorabile casinaro. ♥ Il secondo ha presentato i suoi brani da solista. Non male, devo dire. Però il sound di alcuni è ovviamente simile a quello dei Gemelli Diversi. 😉

Carine anche le esibizioni di Emma Marrone, Giusy Ferreri, Nathalie e Povia.

Non hanno deluso Francesco Renga e Jarabe de Palo, i quali si sono esibiti sia singolarmente che nel loro ultimo featuring “La quiero a morir”. [Confermo la bellezza e la forza della voce di Renga il quale avrebbe potuto benissimo anche cantare senza microfono: impressionante. :)]

Erano anni che volevo ascoltare gli Zero Assoluto! Finalmente anche se per poche canzoni ho potuto realizzare questo desiderio!  Matteo si muoveva continuamente sul palco (infatti sono riuscita a fargli davvero pochissime foto) al contrario del mio preferito Thomas, il quale tranquillamente cantava quasi fermo e a cui ho praticamente scattato un’ampia dozzina di foto. Dovevo approfittare dell’occasione! :mrgreen: C’erano un sacco di bambini che sapevano le canzoni di Emma a memoria, mentre io cantavo quelle di J-Ax e degli Zero Assoluto a memoria, e questo mi ha fatto sentire dannatamente vecchia. Viva gli anni ’90 ed i primi anni dello scorso decennio! 😀

Nonostante in questo post io abbia appena manifestato la mia preferenza per Thomas, non posso non esprimermi positivamente (sia da un punto di vista estetico quanto musicale) su un gran pezzo di figliolo qual’è Catalin Josan! 😆 Rumeno, 24 anni, canta quella dolcissima canzone colonna sonora degli spot Vodafone. [Allego video.] Sicuramente questo brano sarà trasmesso ancora per qualche mese in radio, anche se ha presentato live il suo nuovo singolo. Il tempo stabilirà se è una delle tante “stelle” passeggere oppure no.

Baciottoli e buon venerdì sera!

Meeting of minds

Non ti è scattata la voglia di fidanzarti?

Matteo: Lo farei anche tra 10 minuti, ma dovrebbe capitare in modo spontaneo.

Dimmi la verità: dopo quanto ti stufi? Giorni? Mesi?

Matteo: Non è che mi stufo, è che non mi ci metto proprio. Se ogni giorno hai di meglio da fare, invece che stare con la persona che dovrebbe essere la più importante della tua vita, bè allora c’è qualcosa che non va.