Mina ed altro…

Un salto nella mia casetta virtuale per dirvi che…

1 – Devo far giustizia ad una delle più grandi artiste italiane, che non ha ancora trovato il suo spazio nel mio blog: MINA! Mio padre ascolta sempre i suoi cd, ed io la stimo ancor di più per le risposte tanto sagge quanto brevi che su qualsiasi argomento riesce a dare su “Vanity Fair”. Ho il brutto vizio, ogni volta che trovo il giornale nella cassetta della posta, di sfogliarlo a partire dalla fine per leggere per prima cosa la sua rubrica. 😀 Vi riporto un estratto che mi ha particolarmente colpito oggi.

Cara Mina,
ti rivolgo una domanda semplice: come si capisce se si è davvero innamorati di una persona? Sonia

Ciao Sonia, la domanda sarà anche semplice. La risposta meno. Ci provo… Quando a fatica riesci a pensare ad altro, quando tua madre ti chiede ripetutamente perché stai sorridendo, quando la respirazione cambia, quando ti rendi conto che non puoi stare più lontana di un metro da lui, quando tutte le percezioni sono esasperate, quando Brad Pitt non ti fa né caldo né freddo, quando sei insospettabilmente allegra, quando ti sforzi di non rompergli le scatole ogni minuto, quando ascolti la tua voce che dice ti amo, quando ti sembra di non poter sopravvivere alla sua mancanza, quando diventi pazza per ogni suo piccolo gesto, quando ti senti di essere di sua proprietà esclusiva, quando ti incanti e ti attardi a guardare un albero, il cielo, una tenda, il muro o anche la punta delle tue scarpe, quando il rispetto è totale, quando, tu che odi il calcio, stai a guardare una raffica di partite fingendo di capirci qualcosa, quando ti si scioglie il cuore a un suo sottinteso, quando ti guardi e non ti vedi bella abbastanza, quando una sua chiamata sposta il ritmo del tuo cuore, quando hai voglia di urlarlo al mondo intero, quando ti rendi conto di essere più disponibile nei confronti della odiosa signora del piano di sopra, quando gli compreresti fasci di rose rosse, quando alla più piccola incomprensione piangi come un vitello, quando hai capito il motivo per il quale ti hanno messo su questa terra, quando temi per la sua incolumità fisica come se fosse un figlio, quando sei disposta a lasciare tutto pur di avere lui. Allora sei sulla buona strada.

2 – “This must be the place” mi è piaciuto tantissimo, ve lo consiglio. 😀

3 – Il tanto impegnativo progetto di “Tecnica delle Costruzioni” sta per giungere al termine, e me ne rallegro. PARECCHIO! Anche se manca ancora molto prima di togliermi l’esame… Meglio pensare positivo. 😉

Dolce notte, vi saluto tutti. ♥